Calendario 2008

Un viaggio lungo un anno

Burgo Group per il calendario 2008 ha scelto gli acquerelli di Giorgio Maria Griffa, tavole che raccontano le esperienze di viaggio dell’artista: viaggi solitari, in cui si sente l’eco del mondo poetico dell’autore e un particolare senso del tempo.

Le opere dell’artista, nel calendario Burgo Group, vengono "traslitterate", passando dall’alfabeto pittorico a quello della stampa digitale. Ciò che ne deriva è un dialogo tra arte e tecnica, tra originale e carta stampata; una mappatura degli spazi, fisici e non, che fanno della carta e delle immagini luoghi altri da esplorare.

Commento critico

 


Giorgio Maria Griffa

Nato a Biella nel 1944, Giorgio Maria Griffa si definisce un farmacista mancato. Ha trovato nell’acquarello il mezzo che più lo soddisfa per trasferire sulla carta i ricordi dei suoi viaggi, quindi ora usa l’alchimia per miscelare i colori. Ama molto viaggiare e le sue mete, i soggetti dei suoi acquarelli sono scelte precise: preferisce il nord all’est e sceglie luoghi poco abitati. Si muove con discrezione, non fa domande e non disturba. I suoi acquarelli di viaggio li espone in gallerie "lontane dalle correnti" e pubblica resoconti dei suoi viaggi su riviste specializzate, in Italia e all’estero. Fra i suoi libri di viaggio illustrati con suoi acquarelli citiamo: Breakfast & Brunch (Idealibri–1988), Tierra del Fuego (Eventi&Progetti–1995), Acquarelli di viaggio, che racconta un viaggio alle Falkland, in Antartide e in Georgia (Nuages Edizioni–1999), I fari degli Stevenson (Nuages Edizioni–2005). Sua è, infine, la serie di acquarelli e collage realizzata nel 2006 per illustrare Escursione alle Isole Eolie di Alexandre Dumas, uscito nella collana "Classici illustrati" di Nuages.

www.griffa.com

Giorgio Maria Griffa